In economia questi sono i tipi di politica che possiamo trovare

In economia è possibile trovare una grande varietà di politiche, ci sono molti rami di studio infatti, di cui alcuni tendono ad essere meglio conosciuti di altri, sebbene tutti si concentrino sulla ricerca del benessere economico e sociale della stragrande maggioranza della popolazione, anche se a volte può non sembrare così. Successivamente daremo alcune brevi definizioni delle politiche economiche:

Politica di cambio: si riferisce a una serie di criteri, linee guida e direttive il cui scopo è regolare il comportamento della moneta nazionale rispetto alle valute estere e controllare il mercato dei cambi.

Politica del credito: comprende una serie di criteri, linee guida e direttive che vengono utilizzate dalle autorità monetarie per determinare la destinazione delle risorse finanziarie dirette ai diversi agenti economici sotto forma di crediti, indurre lo sviluppo di aree o settori economici prioritari e strategici, attraverso l'utilizzo di strumenti e meccanismi come il tasso di interesse, risconto del tasso di accesso, requisiti legali e alcuni altri requisiti normativi.

Politica del debito pubblico: è un insieme di linee guida, linee guida e linee guida che disciplinano i criteri per aumentare o ridurre gli obblighi finanziari, ma anche stabilire il metodo di pagamento, dalle agenzie e dagli enti del governo federale.

Politica di spesa pubblica (politica di bilancio): si occupa di combinare gli orientamenti, linee guida e criteri normativi emanati dall'esecutivo federale, tramite il Ministero delle finanze e del credito pubblico, sulla spesa pubblica al fine di convogliare le risorse di bilancio, indurre la domanda interna, ridistribuire il reddito, promuovere i livelli di sviluppo settoriali e regionali, ma anche collegare l'economia con l'esterno in condizioni migliori, con l'obiettivo di contribuire al raggiungimento degli obiettivi nazionali.

Politica dei redditi: noto come insieme di regole, criteri e azioni con cui determinare l'ammontare e la forma della raccolta fondi per adempiere alle funzioni e agli obiettivi dello Stato.

Politica di investimento: implica l'insieme di criteri, linee guida e linee guida con cui viene regolato l'importo, destinazione e ritmo di esercizio delle risorse destinate all'acquisizione di beni mobili e immobili, Lavori pubblici, conservazione, ammodernamento o ampliamento dello stesso o, alla produzione di beni e servizi che in qualche modo possono contribuire alla crescita del patrimonio nazionale.

Politica dei prezzi e delle commissioni: si riferisce alla serie di regole, criteri, linee guida e azioni che vengono stabilite con l'obiettivo di regolare e fissare l'ammontare del reddito che proviene dalla vendita di beni e / o servizi prodotti dal settore pubblico attraverso i suoi enti ed enti.

Politica di restrizione fiscale: Sono azioni che vengono esercitate per mano delle autorità governative attraverso strumenti fiscali, con l'idea di ridurre il deficit pubblico e la bilancia dei pagamenti, ma oltre a contenere l'inflazione e modulare il tasso di crescita economica.

Altre politiche che possono essere menzionate sono: Politica economica, Politica di espansione, Politica finanziaria, Politica fiscale, Politica fiscale, Politica monetaria, Politica recessiva, Politica salariale, Politica sociale, e politica fiscale.